Reclami/Arbitro Finanziario/Conciliatore

Per eventuali contestazioni relative al rapporto regolato da questo Contratto il Partner Contrattuale può presentare un reclamo inoltrandolo per iscritto a:

SIX Payment Services risponde entro 30 giorni dal ricevimento del reclamo.

Dopo aver presentato un reclamo, se il Partner Contrattuale non è soddisfatto o non ha ricevuto risposta entro i termini previsti, occorre che proceda come di seguito indicato.

Prima di ricorrere all’autorità giudiziaria, pena l’improcedibilità della relativa domanda, il Partner Contrattuale deve esperire una procedura di mediazione innanzi a uno, a sua scelta, dei seguenti organismi:

  •  all’Arbitro Bancario Finanziario (ABF), per le controversie relative all’accertamento di diritti, obblighi e facoltà nascenti da operazioni e servizi bancari e finanziari, entro il limite del valore di euro 100.000 per controversia, qualora abbia ad oggetto la corresponsione di una somma di denaro. Per sapere come rivolgersi all’Arbitro e l’ambito della sua competenza si può consultare il sito www.arbitrobancariofinanziario.it, chiedere presso le Filiali della Banca d’Italia, oppure chiedere a SIX Payment Services. Il ricorso all’ABF esonera il Partner Contrattuale dall’esperire il procedimento di mediazione di cui al paragrafo successivo, nel caso in cui intenda sottoporre la controversia all’autorità giudiziaria;

oppure

in relazione all’obbligo di esperire il procedimento di mediazione prima di fare ricorso all’autorità giudiziaria, anche in assenza di preventivo reclamo:

  • al Conciliatore Bancario Finanziario – Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie – ADR; il Regolamento del Conciliatore bancario Finanziario può essere consultato sul sito www.conciliatorebancario.it o chiesto a SPS;

oppure

  • a un altro organismo abilitato alla mediazione e iscritto nell’apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia.