bofrost* e Worldline

Il più grande distributore di surgelati d’Europa, si affida a noi

Il leader sul mercato europeo nella vendita diretta di surgelati cercava una soluzione di pagamento per la vendita diretta che accettasse pagamenti rapidi e sicuri, riducesse il numero di dispositivi necessari e fornisse ricevute in qualsiasi momento. Tutto ciò è stato reso possibile grazie alla collaborazione con Worldline.

bofrost Success Story - bofrost Logo - Worldline

bofrost* è da oltre 50 anni sinonimo di altissima qualità, servizio eccellente e soprattutto di consulenza personalizzata. Con 246 succursali in 12 Paesi europei, l’impresa a conduzione familiare fondata nel 1966 con sede principale a Straelen sul Basso Reno è oggi l’azienda leader di mercato nella vendita diretta di gelati e specialità surgelate. Quattro milioni di clienti apprezzano l’impeccabile catena del freddo priva di interruzioni e la freschezza di prim’ordine oltre alla garanzia di purezza e gusto. La sostenibilità, l’utilizzo responsabile delle risorse naturali e l’impegno sociale sono componenti importanti della filosofia aziendale.

Le sfide quotidiane: scambio sicuro dei dati e infrastruttura compatta

Una delle sfide affrontate dai circa 130 venditori bofrost* in Svizzera è l’hardware impiegato quotidianamente. Infatti, oltre al palmare Android, impiegato per la gestione della merce e del registratore di cassa, ogni giorno durante le consegne gli autisti hanno a disposizione anche un terminale e una stampante. Oltre alla vulnerabilità tecnica dei dispositivi, anche la larghezza di banda e lo scambio di dati pongono delle sfide. A queste se ne aggiunge un’altra: bofrost* desidera essere in grado di poter stampare ricevute di acquisto in qualsiasi momento (ad es. per i pagamenti in contanti).

In qualità di leader di mercato europeo nel settore delle operazioni di pagamento ed elaborazione delle transazioni finanziarie, Worldline è il partner ideale per bofrost*. Insieme, le due aziende hanno sviluppato una soluzione completa che riduce l’hardware e stabilisce una connessione sicura tra i vari dispositivi.

Consegna mobile, vendita diretta in rete e soluzioni di pagamento sicure

In una prima fase, i terminali esistenti disposti in tutti i veicoli sono stati sostituiti con il terminale mobile yoximo. Oltre alla connessione WLAN e a una batteria ricaricabile affidabile, yoximo è dotato di una stampante integrata, rendendo superflue le stampanti esistenti. Nella fase successiva, bofrost* ha introdotto gli smartphone Android che consentono la comunicazione diretta con i clienti e l'utilizzo di altre funzioni di marketing integrate nell'App bofrost*. Infine, i terminali mobili yoximo sono stati collegati agli smartphone degli autisti bofrost* tramite l'interfaccia TIM (TIM = TILL integrated module) che garantisce uno scambio di dati affidabile.

In tal modo, il cliente riceve su richiesta una ricevuta per i suoi acquisti in qualsiasi momento, indipendentemente dal metodo di pagamento utilizzato. Un ulteriore vantaggio per bofrost*: gli autisti hanno bisogno solo di due dispositivi, ossia il palmare e il terminale mobile yoximo. Così, oltre ad aumentare l’efficienza, viene garantito lo scambio sicuro dei dati.

E cosa succede se non è possibile stabilire una connessione alla rete mobile?

La soluzione di Worldline supporta le transazioni offline. È possibile dunque accettare pagamenti anche in caso di assenza di collegamento con la SIM. Il pagamento viene poi contabilizzato una volta che la connessione è ripristinata. Sono coperti tutti i metodi di pagamento comunemente usati in Svizzera, dando al cliente la flessibilità nella scelta della modalità di pagamento.

Ne siamo orgogliosi: il feedback dei clienti di bofrost*

Guido Cescon, CIO bofrost* Italia S.p.A. & Titus Steinegger, Direttore Supply Chain Management (SCM) bofrost* Suisse AG

«La collaborazione con i team di Worldline si è svolta in modo semplice. I nostri piani erano molto ambiziosi e avevamo un’idea chiara di ciò che ci aspettavamo da una soluzione di pagamento integrata. I nostri autisti usavano dispositivi diversi, il che costituiva sempre una nuova sfida nello scambio di dati. Grazie ai nuovi terminali yoximo e alla connessione alla nostra app abbiamo potuto ridurre l’infrastruttura e ampliare al contempo la funzionalità. La buona pianificazione e lo scambio diretto di informazioni ci hanno permesso di realizzare il progetto in poco tempo.»