Nel nuovo incubatore di SIX nascono le idee della scena fintech svizzera

Nel nuovo incubatore di SIX nascono le idee della scena fintech svizzera

A metà estate 2015, SIX ha aperto a Zurigo Ovest un incubatore per giovani imprese del settore finanziario – il FinTech Incubator F10 di SIX. Qui spiriti innovativi danno impulso alla scena fintech svizzera.

Lo spazio ricorda un capannone industriale in disuso. Ma in realtà qui si lavora: i tavoli di legno sono collegati ai cavi e le pareti dell’ufficio di 600 metri quadrati sono tappezzate con flip chart piene di idee di ogni genere. «Vogliamo creare un ambiente urbano, disinvolto, con un team innovativo che raccoglie, seleziona e implementa molte idee», spiega Markus Graf, Head Innovation Management di Global IT presso SIX e responsabile di team del FinTech Incubator F10 di SIX. L’incubatore tecnologico è raggiungibile a piedi dall’edificio di SIX e si trova a Zurigo Ovest, un quartiere in forte espansione. L’atmosfera da officina che si respira promuove la creatività. Il team altamente qualificato che vi lavora sviluppa idee innovative per la scena fintech svizzera e non solo.

Il futuro è già iniziato

«Fail fast» è il motto. Qui si valuta il più velocemente possibile se un’idea può funzionare. L’obiettivo è di riconoscere le opportunità e metterle in pratica per il mercato. Le idee scaturiscono da dialoghi, reti e impulsi del settore finanziario. Vengono poi analizzate e, a seconda della valutazione, sviluppate. Nei cosiddetti sprint innovativi di tre settimane, un team sviluppa un prototipo con le idee più valide. Se il prodotto ha potenziale e convince uno dei campi di attività di SIX, allora viene sviluppato dall’IT interno. Il principio è: imprenditori che fanno rete accompagnano il processo dall’idea al prototipo. Tradizionali sviluppatori di software garantiscono la realizzazione rapida dei prototipi ed economisti aziendali si occupano dei relativi modelli operativi. Per lo sviluppo vengono coinvolte start-up, università, imprese tecnologiche e clienti.

Da «late follower» a «early adopter»

Il dialogo tra SIX e la rete esterna viene promosso con l’integrazione di tre-quattro aziende start-up del settore tecnologico negli spazi del FinTech Incubator F10 di SIX. A queste start-up SIX vuole mettere a disposizione il proprio know-how, l’infrastruttura e diversi dati finanziari. «Vogliamo generare un cambio culturale», afferma Graf. «Dalla cultura svizzera incentrata sulla lungimiranza e sulla sostenibilità a una maggiore capacità di innovazione della piazza finanziaria Svizzera».

Soluzioni implementabili per tutte le banche

Il FinTech Incubator F10 di SIX ha come obiettivo quello di creare soluzioni comuni per tutte le banche. Andreas Iten, responsabile dello sviluppo di tecnologie innovative presso SIX afferma: «L’incubatore non è un parco giochi. Cerchiamo soluzioni applicabili dalle quali le banche e i nostri proprietari possano trarre vantaggio». Un ottimo esempio a riguardo è Paymit, la prima app di pagamento interbancaria in Svizzera. Poiché l’app è stata sviluppata come un sistema aperto può essere usata da tutte le banche. Grazie alla stretta collaborazione con tutti i proprietari di SIX, alla capacità di innovazione e alle competenze IT interne è possibile sfruttare le sinergie, riducendo così i costi. Un altro vantaggio: grazie ai servizi finanziari innovativi le banche svizzere restano degli interlocutori competenti nelle operazioni di pagamento senza contanti.